Blog

Ritorno artificiale

Sento parlare di un sito che pare rivitalizzare le vecchie foto; avete presente quelle foto dei nostri antenati, quelle che si trovano quando si svuotano le cantine? Ecco, quelle foto lì. Sono curioso, vado a vedere e scopro un mondo chiamato Deep Nostalgia, sul sito myeritage.it

Sono letteralmente pieno di vecchissime foto dei miei bis, tris nonni e altro parentame assortito: foto che non mi comunicano nulla se non un senso di straniamento rispetto ai tempi attuali. Aggiungo che, assurdamente, ho trovato l’attestato di conferimento della medaglia al valor militare del mio bisnonno paterno che ha partecipato alla terza guerra di Indipendenza…

Comunque prendo una bellissima foto di mio nonno Mario, il mio nonno materno le cui vicende mi hanno sempre molto appassionato. Sul sito i passaggi sono semplicissimi: carico la foto e un avviso mi dice che l’intelligenza artificiale sta elaborando.

Elaborando cosa?

Questo:

Beh, mi ha colpito. Non tanto tecnicamente, eh, sia chiaro: se avete visto il deep fake su Tom Cruise che sta girando in queste settimane questo sembrerà poca cosa.

Epperò è mio nonno, lo sguardo è quello, il lieve strabismo è stato tenuto in conto…è praticamente lui che si muove.

Non ho un giudizio su questo tipo di tecnologia o di risultato, però la sensazione è stata strana: inizialmente mi sembrava sintetico come l’artefatto che è, ma man mano che lo guardavo capivo che questo giudizio era più dettato dalla paura di ammettere che finto o no provocava un’emozione. Qualcosa legato alla nostalgia, appunto.

Quando ha sorriso non ho pensato all’intelligenza artificiale che modificava i lineamenti: gli ho sorriso anche io.

CC BY-NC-ND 4.0 Ritorno artificiale by Collateralmente is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.