carcere

Da che pulpito

Post molto molto veloce, solo perché certe ipocrisie a volte diventano talmente ingombranti da dare un fastidio quasi fisico. Questo è quello che succede: È una cosa infame, indegna di…

Vai avanti

Ciao Vincenzo

Vincenzo Agostino ci ha lasciati oggi. Se esiste qualcosa dopo la morte, voglio immaginare che si sia ricongiunto alla sua amata Augusta e soprattutto a suo figlio Nino, ricreando quella…

Vai avanti

Civil War

Civil war

In un futuro imprecisato, ma non troppo lontano, negli Stati Uniti è in corso una guerra civile. Alcuni Stati sono insorti contro il governo centrale e il presidente, muovendo guerra…

Vai avanti

tatami film

Tatami

A Tbilisi, in Georgia ci sono i campionati mondiali di judo. In gara c’è Leila (A. Mandi), atleta iraniana che è allenata da Maryam (Z. A. Ebrahimi) e vuole vincere…

Vai avanti

oscar

Oscar!

Non in ritardo, ma a bocce ferme, giusto perché non ci piace parlare di quello di cui parlano tutti 😉 Ecco a voi la nuova puntata del podcast in cui…

Vai avanti

La terra promessa

Danimarca, 1755. Il capitano Ludvig Kahlen (M. Mikkelsen), dopo 25 anni passati nell’esercito, si mette in testa un’idea apparentemente folle: convincere il Re a farsi affidare un pezzo di terra…

Vai avanti

pensiero

Contro ogni definizione

Nuovo post di Loretta: buona lettura! Un giorno di maggio del 2002 mi collegai a internet per cercare una frase che avrei voluto tatuarmi. Non ricordo se fosse Google o…

Vai avanti