Quo vado? – se questo è un film

Quo vado
Quo vado

Alla fine ho ceduto. Mi sono detto che era da snob non vedere il film di Checco Zalone, che non si può ignorare una pellicola che diventa fenomeno di massa (64 milioni di euro finora incassati al botteghino, dal 1° gennaio), che si sente dire “Zalone fa ridere e non è becero come i cinepanettoni…”.
Potranno mica sbagliarsi tutti? E poi non avevo visto ancora un film, di questo fenomeno barese di cui tutti parlano…Vai avanti

Il figlio di Saul

Saul è un ebreo ungherese internato ad Auschwitz, nel 1944. E’ uno degli addetti del Sonderkommando, la squadra che si occupava di uno dei forni crematori, che trascinava corpi senza …

#TFF – High Rise

Tratto dall’omonimo romanzo di James Ballard (“Il condominio”, Feltrinelli, 1976) e ambientato in una Londra anni ’70 e, al contempo futurista. O forse futuribile. In un condominio-grattacielo, costruito da un …

Io e lei

Due persone stanno insieme da cinque anni, tra alti e bassi, incomprensioni, tenerezze, gioie e quotidianità. Soggetto banale, si potrebbe dire. Già, ma Maria Sole Tognazzi, di nuovo alla sceneggiatura …

Mirafiori Lunapark

Tre operai in pensione. Tre uomini anziani, ma non troppo, con mogli, nipotini e figli che non li comprendono. Sullo sfondo Torino, il quartiere di Mirafiori e lei, soprattutto: la …