Tempo, sempre tempo e ancora tempo: ho fatto 46 anni e nemmeno un trilionesimo delle cose che avrei voluto fare.

Qui sotto ce n’è una, per dire.

 

Un post condiviso da Team NoBull (@nobull_longboarder) in data:

Non parlo di rimpianti, sia chiaro: parlo proprio di tempo e di come utilizzarlo.

Così, mi viene in mente che da un po’ di tempo a questa parte mi piacciono cose che un tempo non guardavo nemmeno, cose di cui ignoro il significato ma che mi piacciono senza capirne il motivo.

Cose come questa:

 

o questa:

 

Oppure questa:

 

 

Una volta pensavo ciò che pensano molti: “Beh? Che è ‘sta roba? Cosa mi sviluppa?”. Adesso [e da un po’ di tempo] è diverso: visivamente sono attratto ed interessato da cose come il design, l’architettura, le arti visive moderne; la stessa fotografia è entrata nella mia vita da pochi anni.

Ripenso a quella citazione secondo cui ‘Se senti il bisogno di capire sempre tutto vuole dire che non hai capito niente’; forse la citazione lascia il tempo che trova, ma il mio bisogno non è tanto di capire cosa significa il quadro, quanto il motivo per cui mi piace.

Capendo questo potrei forse avere una chiave di lettura diversa anche per me stesso, e in questo momento particolare vorrei proprio quella chiave da aggiungere al mazzo.

Grazie a tutti per gli auguri.

FacebooktwittermailFacebooktwittermail

CC BY-NC-ND 4.0 Prenditi il tuo tempo per non capire by CollateralMente is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *