F3: affondato. Bad news per lo Zio Sam

Ieri sera sono andato con due amici a vedere un film intitolato ‘Battleship’.
Tale pellicola, che in sè ridefinisce completamente i concetti di ‘minchiata’ e di ‘buttare via il proprio denaro’, è stata scelta per alcuni motivi che ci parevano piuttosto oculati:

  1. Il trailer prometteva bene: due ore di spari, bombe, effettoni visivi degni di tal nome.
  2. Testa zero (o anche -1) di visionare film impegnati o peggio drammoni contemporanei con poliziotti che menano come fabbri inermi ragazzini, attentati dinamitardi et similia. (Se questo punto a qualcuno fa storcere il naso, ricordo che in alto a destra solitamente c’è una utile crocetta che se cliccata fa scomparire questa pagina. Senza complimenti, eh?)
  3. Venerdì solitamente il livello di affaticamento dei tre cervelli (cervelli normodotati, non missili intercontinentali del pensiero) raggiunge il livello di guardia, quindi meglio scollegare il tutto ed andare a vedere una Vera, Autentica Americanata.
Ora, non entro nei dettagli perchè ho già espresso il mio, anzi, il nostro giudizio. Non penso nemmeno che si possa parlare di ‘film’, in questo caso. La foto sopra mi pare eloquente.
Tralascio anche la discussione fatta con i due compari davanti a una birra: il bello di un fim è anche il dopo, quando ci si siede a un tavolo, si ordina qualcosa da bere e da mangiare e si dibatte del film appena visto. Anche questa soddisfazione ci è stata tolta. E vabè, ce ne faremo una ragione, no? Certo che sì, ci mancherebbe: i drammi della vita sono altri.
Epperò, come al solito, a me viene da pensare; potrei archiviare la cosa come un incidente di ben scarsa rilevanza, ma perchè buttare via proprio tutto, o come dice un mio buon amico, ‘il bambino con l’acqua sporca’? Ci faccio almeno una riflessione, in modo da rendere ‘Battleship’ se non utile perlomeno dannoso in misura più costruttiva.
Se a Hollywood non  riescono più a produrre un’americanata, vuol dire che  da quelle parti sta finendo tutto per davvero. Più ci penso più mi convinco che ‘battleship’ sia un esempio di come l’America stia declinando, e anche abbastanza in fretta. A ricordare film di azione smaccatamente di propaganda, le classiche americanate, mi vengono in mente ‘Top Gun’, ‘Armageddon’, ‘The core’, ‘Deep impact’, ‘The day after tomorrow’, ‘Independence day’…Tutti film genuinamente di propaganda, tutte americanate, ma tutta roba perlomeno guardabile, godibile addirittura (come nel caso di ‘The day after tomorrow, uno dei miei film preferiti). Erano prodotti fatti bene.
Quello che ho visto ieri era una cosa fatta semplicemente m.a.l.e. Brutta, sconclusionata, permeata da una stupidità arrogante ed urtante.
Così a questo punto vedo due immagini che possono iconizzare l’inizio del declino americano: una sono i manager della Lehman Brothers appena dichiarata fallita che escono dagli uffici con gli scatoloni, l’altro è Battleship.

FacebooktwittermailFacebooktwittermailby feather

CC BY-NC-ND 4.0 F3: affondato. Bad news per lo Zio Sam by CollateralMente is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.